slider_momento_bagnetto

Momento bagnetto

IL MOMENTO DEL BAGNETTO

Il rito del bagnetto…

  • È un appuntamento di intimità con mamma o papà
  • Segna una conclusione serena della giornata
  • Contribuisce allo sviluppo affettivo del bambino
  • Lo aiuta a prendere padronanza delle diverse parti di quel corpo ancora sconosciuto

Quando si comincia?

  • Seconda o terza settimana di vita, quando il moncone ombelicale è caduto e la ferita si è cicatrizzata
  • Le prime volte non superare i 5/6 minuti, poi si può arrivare fino ai 10/15

Crea un ambiente confortevole

  • Scegliete un momento di tranquillità
  • Staccate il telefono
  • Controllate che ogni cosa sia a portata di mano

L’occorrente per il bagnetto

  • Vaschetta
  • Spugna
  • Termometro
  • Detergente specifico
  • Asciugamano
  • Giochini vari

L’immersione

  • Immergetelo dolcemente e gradualmente nell’acqua
  • Lasciate fuori la testa, sostenendo la nuca con il braccio in modo che indice e pollice si aggancino ad anello intorno alla spalla sinistra
  • L’altra mano rimane libera per poterlo lavare e prendere l’occorrente

Sapevi che …

  • Immersi in un ambiente che ricorda il liquido amniotico in cui hanno vissuto nei mesi di gestazione, quasi tutti i bebè si sentono subito a proprio agio
  • Se non smette di piangere, prova a cullarlo di fianco al rubinetto aperto: la musica dell’acqua che scorre contribuisce a placare il pianto

Il momento giusto

  • Scegliete un orario che possa rimanere costante, la ritualità è importante per il bambino
  • Sì al bagnetto dopo cena. Mantenete la temperatura a 37° per evitare congestioni
  • Scegliete una canzoncina da cantare mentre lo insaponate, farà parte del vostro rituale

Vademecum del bagnetto fuori casa

Semplificate le operazioni e limitate il numero degli accessori:

  • utilizzate un asciugamano di lino o cotone invece che di spugna, occupa meno spazio ed è più leggero
  • scegliete un detergente specifico per capelli e corpo, i prodotti 2 in 1 sono studiati per il pH della cute e del cuoio capelluto.
Scarica il PDF della scheda